Arredare un "mini appartamento" ottimizzando gli spazi: la cucina

17 Marzo 2014

Parete divisoria

Casa da Sogno da questa settimana realizzerà per voi idee pratiche per arredare piccoli appartamenti, cercando di ottimizzare al meglio gli spazi a disposizione.
Vi proporremo varie sezioni a seconda delle aree che più vi interessano: vi forniremo consigli accompagnati da render esemplificativi degli ambienti analizzati all’interno dell’articolo.
Oggi abbiamo pensato di parlare della cucina, uno spazio caro a molti tra coloro che ci scrivono e ci seguono sui nostri Social Network.
All’interno di questo ambiente ci prendiamo cura dei nostri familiari e amici, cercando di servire ogni giorno piatti prelibati e ideati apposta per accontentare tutti i palati.
Possiamo tranquillamente parlare di un gesto di amore giornaliero, che madri e padri di tutta Italia si impegnano quotidianamente ad effettuare.
Proprio per la sua indiscussa importanza questo spazio deve essere organizzato al meglio per poter cucinare agevolmente e trovare tutti gli strumenti che servono per la preparazione delle pietanze.
Abbiamo pensato per voi 5 consigli utili per la vostra cucina:

1. Parola d’ordine: funzionalità e cura dei dettagli. Dovrete organizzare lo spazio perché possiate avere tutto l’occorrente a disposizione senza che l’ambiente sia imbastito tanto da rendere la cucina claustrofobica.
Il nostro consiglio è: lasciare libero il piano cottura per potersi muovere agevolmente durante la preparazione dei piatti e montare delle mensole o aste in metallo dove riporre spezie, condimenti e accessori.
Sconsigliamo l’utilizzo di ante e sportelli che, una volta aperti, all'interno di un piccolo spazio, creano non pochi problemi per la libertà di movimento e per la sicurezza personale.

2. Scegliere gli elettrodomestici di dimensioni ridotte. Sul mercato sono disponibili mini frigoriferi, mini forni dal design accattivante, potrete giocare su tonalità e fantasie a disposizione per poter arredare con gusto anche una mini cucina.

Ecocompatta Veneta Cucine 3. Se il vostro appartamento lo consente potreste optare per una cucina multifunzionale, ossia un ambiente dedicato ai pasti, ma unito al soggiorno.
Possiamo consigliarvi un modulo cucina molto adatto a questa opzione: Ecocompatta di Veneta Cucine.
E’ ridotto al minimo in termini di dimensioni, ma completo per quanto riguarda gli aspetti funzionali.
Il corpo centrale è formato da un piano di lavoro con piano cottura e lavello, una barra in metallo illuminata dove sono inserite le prese di corrente, lo scolapiatti, i ripiani e la cappa di aspirazione.
Gli spazi attorno sono pensati per accogliere frigorifero, lavastoviglie, forno e cassettoni scorrevoli. Una volta terminato di cucinare il modulo può essere totalmente nascosto grazie alle ante centrali a chiusura complanare.
E’ un ottima soluzione per chi ha poco spazio a disposizione ma non desidera rinunciare ad un modulo cucina funzionale e moderno.
Altra idea interessante è quella di dividere la zona living dalla cucina con una parete che funga da libreria, come nella foto che vi proponiamo, così potrete recuperare gli spazi in modo funzionale.

4. L’illuminazione è altresì importante in ambienti ristretti, in quanto può contribuire a rendere la cucina visivamente più ampia. Consigliamo di utilizzare faretti a soffitto che contribuiscono a creare zone di luce e ombra, donando movimento alla cucina.
Un’idea per la tonalità della luce: optate per una tonalità gialla che aiuta a mettere in risalto diversi elementi, soprattutto in presenza di superfici riflettenti.

5. Il colore e lo stile che darete alla cucina: scegliete colori sobri e neutri per conferire linearità e semplicità all’ambiente. Per maggiori informazioni sulle tonalità per la vostra casa rimandiamo a questo articolo.


Per chi di voi sta pensando di rinnovare la sua cucina ottimizzando gli spazi a disposizione il Kit che fa per voi è il Kit Rosso, per ulteriori informazioni scriveteci una mail tramite il nostro form di contatto